Ultimi libri inseriti

Categoria: Storia
Editore: Australian broadcasting corporation
Pagine: 127
ISBN: 0642528721
Anno: 2011

Visite: 296

Stato prestito: Disponibile

Disponibilità: 1/1

Modulo richiesta prestito

Recensione

GLI ITALIANI - Durante gli ultimi duecento anni, ventisei milioni di italiani hanno lasciato il loro paese in cerca di fortuna all'estero, la più grande diaspora nazionale della storia umana. Tradizionalmente emigrarono nelle Americhe e nei paesi che stavano attraversando una fase di rapida industrializzazione, cambiamento tecnologico e sviluppo rurale, e quindi con un grande bisogno di lavoratori non qualificati e semi-abili migranti italiani cominciarono ad arrivare in Australia durante le corse all'oro degli anni 1850 e 1890 e anche negli anni Venti quando gli Stati Uniti imposero una quota alla loro immigrazione, ma soprattutto dopo il 1947, quando la politica di immigrazione varata da Arthur Calwell determinò una riformulazione radicale della composizione etnica dell'Australia. L'italiano oggi, dopo l'inglese, è la lingua parlata dalla maggior parte delle persone in Australia dove, secondo le cifre del censimento del 1981, la Comunità italiana conta 846.000. Fortunatamente, il tragico periodo in cui gli italiani furono costretti a emigrare per sopravvivere, è finito. Le condizioni di vita in Italia sono migliorate notevolmente negli ultimi vent'anni, come testimoniano i 280 000 australiani che vi viaggiano ogni anno, e l'Italia oggi è la settima potenza industriale del mondo. Questo libro ripercorre l'esperienza dei migranti italiani in Australia, le forze che hanno spronato gli italiani emigrare nel Paese Fortunato in primo luogo e le ragioni per cui non vengono più qui.

Data inserimento: