Ultimi libri inseriti

Categoria: Libri rari
Editore: Cassell
Pagine: 282
Anno: 1971

Visite: 723

Stato prestito: Disponibile

Disponibilità: 1/1

Modulo richiesta prestito

Recensione

Una volta l'isola offshore di Motutangi era stata una località alla moda e prospera. Ora era una piccola, triste, sbiadita colonia di disadattati e fallimenti, in cui non veniva nessuno a parte scappare da qualche altra parte o troppo spesso per morire. L'isola e la maggior parte delle persone che vivevano su di essa, avevano un bisogno disperato di un miracolo. E quell'estate arrivò un miracolo: Motutangi per anni, saltando e tuffandosi in una pioggia di spruzzi esuberanti dietro il peschereccio di Frank Yakich. Con tutto il Pacifico tra cui scegliere, il delfino aveva deciso di venire in Nuova Zelanda: a Motutangi. Inoltre, divenne presto chiaro, era venuto per restare, per rinnovare quella strana e antica amicizia tra uomini e delfini che aveva deliziato entrambi fin dai tempi dei greci. Il popolo di otutangi lo ha adottato per conto proprio: prima come un nuovo e meraviglioso giocattolo; più tardi, con crescente fervore, come qualcosa di più. Nessuno sull'isola era rimasto intoccato dall'incantesimo del delfino. Ben Blackwood, scrittore professionista e cinico che aveva perso l'arte di essere uno dei due; David Garland, che aveva ucciso sua sorella gemella un anno prima e si chiedeva ancora perché; Il professore Thompson, che era diventato incredibilmente pazzo nel bel mezzo di una lezione: Zoe, che lo seguiva come una seconda ombra, in attesa di rivelazioni: loro e molti altri erano venuti a Motutangi per scappare via le loro vite per un po ', e ora quelli le vite sarebbero state tutte ricominciate, cambiate o finite nell'estate del delfino. "Maurice Shadbolt scrive molto bene, in una prosa forte e flessibile senza decorazioni inutili, e ha sempre il pieno controllo del suo materiale decisamente scivoloso.Questa isola ei suoi abitanti misti sono ritratti abilmente: le persone sono tutti più che semplici tipi romanzati, e i cambiamenti nelle loro circostanze e personalità hanno una inevitabile convincenza.

Data inserimento: